News [ Tutte le news ]
13 Agosto 2016
SAGRA DEL CASTRATO
Dal 05/08/2016 al 07/08/2016 e dal 12/08/2016 al 15/08/2016 Da ben sedici anni la Pro Loco di Polino, organizza con successo la “Sagra del castrato”, prima “eco-festa” dell’Umbria. Oltre a gustare le specialità tipiche della tradizione gastronomica locale, come gli gnocchi al castrato, le pappardelle al cinghiale o la carne alla brace, la manifestazione offre l’opportunità di visitare questo delizioso borgo medievale, che si affaccia sulla Valnerina da un’altitudine di oltre 800 metri e che costituisce un’interessante meta turistica da cui effettuare escursioni montane con percorsi di diverso grado di difficoltà. Grazie alla sua posizione geografica, Polino rappresenta una piacevole alternativa alle calde serate estive cittadine. Da segnalare l’interessante Museo dell’ Appennino Umbro “Sottosopra”, allestito all’interno della rocca cinquecentesca, dove, attraverso un percorso interattivo, si potrà scoprire la storia idrogeologica ed i caratteri naturalistici dell’Appennino Umbro. Per tutta la durata della festa, l’intrattenimento sarà affidato a rinomate orchestre da ballo, che allieteranno i presenti con musica dal vivo e tanta allegria. Il Menu Antipasti: Antipasto della Taverna. Primi: Gnocchi al sugo di castrato – Fettuccine al tartufo. Secondi: Arrosticini di pecora – Braciola di castrato – Scottadito di vitella – Salsicce – Arrosto misto. Contorni: Insalata mista. Dolci: Mijaccia alla Nutella – Mijaccia allo zucchero – Mijaccia salata. Bevande: Acqua – Vino rosso – Vino bianco. Il Programma Tutte le serate saranno allietate da spettacoli musicali e di intrattenimento
13 Agosto 2016
Escursione sul MONTE LA PELOSA Sabato 10 Settembre 2016
Monte La Pelosa. 10 settembre 2016 Una croce. Da un'idea di don Antonio Pauselli alle mani esperte di Mario Del Sorbo, uno dei realizzatori. E dopo di loro, e insieme a loro, le braccia, le gambe e gli zaini del gruppo scout Terni 1 e di altri volontari che hanno trasportato fino alla cima del Monte La Pelosa, a 1636 metri, tutti i materiali necessari per l'erezione della croce. Questo è il 1982. Don Antonio è viceparroco nella parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata. Mario e Maria Pia sono una delle belle e instancabili coppie che hanno dato il loro contributo alle varie attività pastorali. Gruppo di sostegno per gli alcolisti, catechismo, azione cattolica e vita di tutti i giorni... un impegno costante e sincero che ha alimentato l'amicizia con don Antonio. La realizzazione della croce segna tutti in modo particolare. Non è stata solo l'opera di un artigiano. Quando dopo alcuni anni Mario si ammala, e fino a quando le ultime forze lo hanno sostenuto, amava recarsi, insieme a Maria Pia, ai piedi di quella croce per meditare e pregare. E così la moglie, i figli e tutti gli amici, da quasi 10 anni hanno rivissuto insieme il ricordo di Mario celebrando la messa in cima alla Pelosa. Quando poi è venuta a mancare anche Maria Pia è stato naturale unire anche il ricordo di lei in quella speciale occasione. Lei che si è spenta in ospedale con accanto l'immagine di quella croce. Il 15 agosto 2012 è il giorno in cui don Antonio sale al Cielo. È il giorno in cui la Chiesa celebra l'Assunzione in Cielo di Maria. È il giorno in cui la montagna celebra la Festa delle Guide. E don Antonio guida lo è certamente stato per coloro che hanno avuto l'opportunità di fare qualche passo con lui... e non solo in montagna! E con la gioia nel cuore, trasmessa da questi testimoni della vita, dell'amore di Cristo e della montagna, anche quest'anno, il 10 settembre, celebriamo il loro ricordo con una Messa sulla cima della Pelosa, ai piedi della croce. L'appuntamento è alle 9,00 sulla piazza di Polino per poi celebrare la S.Messa alle ore 11,00. È un invito per tutti, ognuno da strade e storie diverse, per ritrovarci insieme e dire grazie. P.S. Mario e Maria Pia, durante il loro cammino di vita, hanno preso come riferimento le seguenti parole di uno scrittore anonimo: Forse non tutti arriveranno in cima, forse non c’è neanche una cima da raggiungere; ognuno si fermerà a riposare dove più gli sembrerà comodo, ma il solo esserci messi in cammino, il solo aver accettato la nostra spiritualità e tutte le sue contraddizioni cambia la nostra vita, cambia la prospettiva con cui guardiamo noi stessi e il mondo che ci circonda, cambia il senso della nostra personale responsabilità verso l’umanità intera, avvicina tutti noi un po’ di più ad un futuro di pace da lasciare in eredità ai nostri figli.
Galleria Fotografica [ Gallery Completa ]
Comune di Polino
Piazza G. Marconi, 12 - 05030 Polino (Tr)
Tel.: 0744/789121 - Fax: 0744/789423 - P.Iva 00178250551
IBAN IT71 T0631572 6810 0006 4000 598
PEC: comune.polino@postacert.umbria.it
Designed by: Dream Factory Design
loghi enti finanziatori